PRIVACY

INVIA

Inviando la form, i tuoi dati saranno inseriti nella mailing list della newsletter di SAFRA, non verranno in alcun modo comunicati a terzi e saranno utilizzati secondo la normativa vigente sulla privacy.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/03 si informa che:

1) i propri dati personali conferiti tramite il presente modulo saranno trattati da Safra in forma automatizzata per la gestione delle pratiche relative alla sua iscrizione alla newsletter, e per l’invio di informazioni inerenti i temi affrontati nella newsletter;
2) il conferimento dei dati è obbligatorio per poter dar corso all'iscrizione. Titolare del trattamento è Safra, Via Teano, 41, Latina. L'utente potrà esercitare i diritti di cui al D.Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento dei dati, indicazione delle finalità di trattamento) tramite comunicazione via e-mail a: info@safraweb.it

NEWS

Disposizioni recanti misure per la crescita e l'internazionalizzazione delle imprese - D.lgs. 147/2015

Il D.lgs. 147/2015 “Disposizioni recanti misure per la crescita e l'internazionalizzazione delle imprese”, entrato in vigore dal 7/10/2015 semplifica gli adempimenti per i soggetti esteri che intendono investire in Italia e adegua la normativa italiana a pronunce della Corte di Giustizia UE. Alcune novità introdotte:

  • Dal 2016 nuovi limiti di deducibilità per le spese di rappresentanza, che saranno stabiliti di anno in anno dal MEF, che potrà inoltre modificare la soglia prevista per la deducibilità integrale delle spese di rappresentanza.
  • Dal periodo d’imposta in corso si riconosce la deducibilità dei costi black-list entro il limite del valore normale di beni e servizi acquistati in base ad operazioni che hanno avuto concreta esecuzione. Inoltre si prevede la possibilità di dedurre i suddetti costi a prescindere dalla circostanza che l’impresa estera svolga prevalentemente una attività commerciale effettiva.
  • Dal periodo d’imposta in corso per ciò che riguarda i dividendi black list, l’imponibilità integrale dei dividendi viene limitata ai casi in cui il soggetto fiscalmente residente in Italia detenga direttamente partecipazioni in società paradisiache o ai casi in cui le partecipazioni siano detenute indirettamente ma attraverso una partecipazione di controllo nella società intermedia non paradisiaca.
  • Per agevolare gli investitori esteri viene introdotto un nuovo tipo di interpello rivolto alle imprese che effettuano investimenti superiori a 30 milioni di euro, finalizzato a dare certezza in merito ai profili fiscali dei piani di investimento da realizzare. E’ previsto un Decreto attuativo del MEF da emanarsi entro 60 giorni dall’entrata in vigore del D.lgs. 147/2015.

A cura di Safra